Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

12 aprile 2012

Tu chiamale se vuoi illusioni

Ogni tanto l'universo si accorge della tua esistenza: di solito lo fa quando ti sembra di essere finito nel bel mezzo del Sahara, senza neanche una misera palma da cocco a farti ombra, e ti sorprende come un attacco dell'armata rossa al completo. Non puoi lamentarti che "quando niente quando troppo", anche se muori dalla voglia di farlo. Perché non è che "un alto e un basso fa un gualivo", come si dice da noi, ma tant'è.
Ti è capitata quindi l'armata rossa al gran completo e tu *devi* fare una scelta.
La situazione è questa: trovo un lavoro,che avrà i suoi difetti ma in fondo mi piace.
Arriva la proposta indecente, con un contratto a tempo determinato "ma poi diventa indeterminato", discretamente interessante anche se non è il mio campo (edilizia, ugh!): peccato sia a 40 km, con tratta in autostrada.
Medito e rifletto sui massimi sistemi del mondo e alla fine decido di rifiutare.
Chiamo la tizia che avrebbe dovuto organizzare una mezza giornata di prova per la sottoscritta, le espongo la mia decisione e lei mi chiede se può richiamarmi.
Dopo 5 minuti eccola a subissarmi di domande riguardo la mia decisione e smontando le mie obiezioni punto per punto. Se è per i soldi...se è per la distanza...se è per l'orario...se è per il contratto...
Non paga, mi fa chiamare pure dal Capo: se è per i soldi...se è per la distanza...se è per l'orario...se è per il contratto...se è per la macchina...se è per il gatto...se è per il cane...se è per tuo marito...se vuoi mi faccio la plastica...se...se...se...
Alla fine ho ceduto, facciamo 'sta prova e facciamoli contenti.
La tizia mi dice che entro lunedì mi avrebbero dato notizie. In realtà è stato di venerdì. Della settimana successiva.

Abbiamo deciso di orientarci verso un altro profilo...per il momento non siamo pronti a iniziare il lavoro che volevamo affidare a te...però ti terremo presente...
E come cantava Venditti in Prendilo tu questo frutto amaro, si è rivelata 'na grande presa per...!


8 commenti:

  1. oh cavolo! che palle! mi spiace!

    RispondiElimina
  2. prima o poi la tua ricerca della stabilità terminerà, nel migliore dei modi, ovviamente :)

    RispondiElimina
  3. Ricorda, se esiste una legge del contrappasso - ed io credo che esista, per esperienza diretta - prima o poi certi personaggi finiranno male e tu finalmente troverai il lavoro della vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh, sì, Pythia, il contrappasso esiste! :D

      Elimina
  4. Tanta pressione all'inizio e poi... doppia incazzatura. Che una non basta mai.

    RispondiElimina
  5. avrei pensato sicuramente un finale diverso. E penso non solo io. Peccato sia la realta'. Spero che un giorno troverai boss piu' seri di questi!

    RispondiElimina
  6. Intanto io sono qui, sulla sponda del fiume, con il mio ombrellone, le bibite fresche e una bella scorta di libri in attesa che passi qualche cadavere XD

    RispondiElimina

Post più popolari