Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

23 maggio 2012

Della cucina e del bagno

Se chiami un tizio per farti fare la cucina e vi accordate sul prezzo, ma poi alla consegna lui ti presenta un conto ben più alto, vuol dire che ti sta fregando?
Magari gli hai chiesto di usare materiali diversi e più costosi: magari volevi il piano in marmo anziché in fòrmica.
- Eh, ma doveva dirmelo che il marmo costa di più.
(ma scusa, non ti rendi conto da solo che marmo e fòrmica non sono la stessa roba?)
Magari gli hai chiesto di sistemare anche quel tubo che perde in bagno.
- Eh, ma per un'avvitata al tubo...
Magari oltre al tubo che perde gli hai chiesto di rifarti le piastrelle del bagno.
- Eh, ma noi stavamo parlando della cucina, lascia stare il bagno.

No, noi stiamo parlando di quel fottutissimo bagno che mi è toccato farti da zero con la scusa che tu volevi la cucina nuova.
(E non c'è verso di farti capire che sì, tu mi hai assunta per la cucina ma mi hai fatto fare il bagno e vuoi pagarmi solo la cucina)

E  se poi ti ritorco contro le metafore, sono stracavolacci tuoi.

5 commenti:

  1. Poi già che ci sei, dai una controllata anche al bagno degli ospiti? Ah non c'è? Ops, bhé fallo e poi controllalo. Allo stesso prezzo della cucina ovviamente :-D

    RispondiElimina
  2. Fammi capire: ti sei fatta la cucina col piano di marmo (magari di Carrara, scalpellato da Canova) eppoi le piastrelle del bagno eppoi il rubinetto che perdeva, il tutto al prezzo della cucina?
    Di sicuro sei astemia, ma mi pare che un amaro lucano sia il caso di scolartelo, così alla vita non hai più nulla da chiedere.
    (In un post così 'casereccio', che c'entra la politica? Che c'entra Casini con Tom e Jerry nelle etichette?).
    Ciao, iscriviti a qualche partito, qualunque, e i lavori te li trovi fatti; a tua insaputa e senza cacciare un pìcciolo.

    RispondiElimina
  3. Ora prendi un bel martellazzo e distruggi tutto... dici che ti pagano?! ;)

    RispondiElimina
  4. @Gattonero: l'etichetta è "casini", in minuscolo; Tom e Jerry c'entrano perché è una situazione che capita solo nei cartoni animati. O nei film di Fantozzi.

    @Maraptica: un martello...a me basta un click per mandare il loro santo bagno in marmo nero a farsi benedire, eppure non se ne rendono conto...e la tentazione è forte, molto forte.

    RispondiElimina

Post più popolari