Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

25 giugno 2012

il mito della mela. marcia.


ne ho frequentate di tipe strane, ma me ne vengono in mente tre in particolare.

c'era moira, che parlava al plurale majestatis. mi sentivo a volte il terzo incomodo, a volte in un fantastico threesome.

"vorremmo andare a quel ristorantino di pesce molto chic, in cui servono mezzo etto di pesce crudo a costi da mutuo" più o meno mi disse(ro) così. o più o meno fu quello che intesi (intendemmo).

effettivamente poi sembrò di pagare per due, quando le offrii (offrii loro, e comunque prima che voi aveste potuto controllare il dizionario della lingua italiana per cercare la coniugazione al passato remoto del verbo offrire) la cena.

fu la notte di sesso più bella della mia vita. e non dovetti usare neanche i fazzolettini.

poi c'era quella tenace, ma al contrario. aveva la stessa tempra di un comodino. 

anzi, era un comodino. gemma, si chiamava, ed era 70x70x40, ma con gli spigoli arrotondati, così che la notte non ci sbattevo i mignolini.
"ma tu sei troppo accondiscendente!"
"hai ragione"
"vedi?!"
"se lo dici tu"
"ecco."
"cosa c'è tesoro?"
"c'è che, cazzo, dovresti dirmi se e quando sbaglio..."
"ma tu sei perfetto".

la scaricai. in un cassonetto dell'immondizia. lei mi disse "va bene". cristo.

c'era poi la complottista, irina si chiamava. russa. e poi era di busto arsizio.

"guarda, amore come sono romantiche le nuvole, in questo cielo azzurro che si ispira al colore dei tuoi splendidi e profondi occhi".
"sono scie chimiche".

e attaccò una pippa su david icke, alfonso luigi marra, gli illuminati. 

e sara tommasi.

tommasi.

pippa.

una.

tuttavia lei non era così male. 








18 commenti:

  1. ahi ahi ahi... non si scaricano i comodini usati nei cassonetti....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era prima che attivassero la differenziata...

      Elimina
  2. una pera no? :p
    vabé Cesco.. meglio che non ti guardi mai in viso o potrei essere rapita dai tuoi occhi color delle nuvole (??) ..baciobbbello e felice settimana :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i miei occhi sono castani...color...meglio non far paragoni XD ciaobbèlla :P :*:*:*

      Elimina
  3. allora,capisco la sfiga,ma proprio con una di Busto Arsizio?
    Parlo con cognizione di causa,visto che sono originario anch'io di detta citta!

    RispondiElimina
  4. Sei stato molto clemente Fra, io la seconda l'avrei bruciata ;)
    Hahahahahahah dalla quarta poi è solo gioia! :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la aspetto qui seduto, allora :)

      Elimina
    2. Stai ancora seduto qua? Guarda che la devi pure cercare eh... :)

      Elimina
    3. magari poi ci scrivo un pezzo su :)

      Elimina
  5. Beh, grazie a Moira hai partecipato a un'orgia.
    Che poi..
    grazie O per colpa? Hahahah!
    Moira, Gemma e Irina..che nomi..
    Se li hai inventati per la praivasi, complimenti per la fantasia, se non li hai inventati, COMPLIMENTI LO STESSO :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in ogni caso grace, grazie...grazie, grace!

      Elimina
  6. quì si sta degenerando , come cazzo scrivi cesco?

    RispondiElimina
  7. Spero di non incontrare mai persone con la "tempra di un comodino"!

    RispondiElimina

Post più popolari