Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

25 giugno 2011

considerazioni "comuniste".

è comodo essere umili e schivi, in seta e cashmere.

10 commenti:

  1. io, di mio, nn sono contrario alle cose comode.

    RispondiElimina
  2. beh, le "cose" comode, come un paio di pantaloni di una tuta piacciono anche a me. Le azioni comode, un po' meno, quelle.

    RispondiElimina
  3. ancora in disaccordo. al limite, se devo porre un accento di riprovazione, lo metto sulle azioni infami. ma anche li', tocca avere un tot di cautela nel definire. (ma forse quel che chiamo io "infamia" tu lo stai chiamando "comodita'", in questo post...)

    RispondiElimina
  4. esatto, hai colto in pieno...

    RispondiElimina
  5. Bhe di sadici al mondo che fanno azioni infami per il puro gusto di essere sadici ce ne sono ma sono pochi in confronto a quelli che non si fanno scrupoli a farle purchè ne venga qualcosa di comodo in cambio!

    RispondiElimina
  6. "Non sono comunista perchè non posso permettermelo" cit.

    RispondiElimina
  7. beh, chiunque colga l'occasione di giudicare e condannare chi e' in condizioni di disagio rispetto a se stesso, e' un infame (non tanto sadico, quanto inconsapevole, pigro o ipocrita). e "il comunismo non e' chiedere ma dare" (cesare pavese). se non hai niente allora, mi chiedo, l'unica cosa che puoi dare sono le mazzate? (io personalmente sono anticomunista, ma ancora di piu' antiautoritario).

    RispondiElimina
  8. anche io non mi considero "comunista" (il comunismo è morto con la caduta del muro di berlino) anche se mi considero antiautoritario. la mia era una di quelle considerazioni a riguardo di persone che si fanno "paladini del popolo" pur non appartenendo al "popolo" stesso...

    RispondiElimina

Post più popolari