Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

6 luglio 2010

Chissà

Ho sempre pensato che la nostra vita non è nelle nostre mani, che il nostro futuro non lo costruiamo noi, che noi abbiamo potere solo su un 30% della nostra vita che coincide con il fare o non fare le cose che vogliamo o dobbiamo.

Il destino, il fato, dio, diamo tanti nomi al 70% che controlla la nostra vita. Potrei anche parlare del ka, ma mi sembrerebbe una riduzione del valore del ka, nel quale sto iniziando davvero a credere e che credo vada ben oltre il destino scritto.

E più avvengono certe cose, più mi convinco che sia davvero così, che non siamo padroni di nulla. Facciamo una cosa, la cosa che più desideriamo e poi? Poi la nostra vita finisce in tutt' altro modo.

Eppure, pensavo che una cosa uscisse fuori da questi canoni. Pensavo che l' amore (ma anche le amicizie vere, sincere) uscisse fuori dalla logica del controllo e dipendesse unicamente dai nostri comportamenti, dal nostro essere e dal nostro fare.
Pensavo che se ci comportassimo tutti in maniera corretta verso il partner, senza menzogne, senza scheletri nell' armadio, senza falsità, senza segreti, cercando di capirsi e di migliorarsi a vicenda, allora i rapporti possono durare davvero per sempre.

Certo, può essere che i caratteri non combaciano e a un certo punto si capisce di essere incompatibili, o magari col tempo escono fuori certi atteggiamenti e certi comportamenti che non piacciono, che ne so, i rapporti possono anche finire per carità, ma in questi casi, siamo sempre dentro la sfera del nostro 30%.

Ma certi discorsi fatti e certe riflessioni, mi stanno portando davvero a ricredermi anche su questo.
E' davvero possibile che rispettando tutti i canoni del "buon fidanzato" (che brutta cosa da scrivere...) e se non escono fuori problemi dovuti al carattere o a qualcosa di controllabile, finisca davvero tutto?
E' davvero possibile che dopo essersi magari sposati o aver passato tanti anni insieme, aver iniziato a costruire il proprio futuro, a un certo punto, si possa mollare tutto senza un apparente motivo sensato?

Ma allora che senso ha? che senso ha andare dietro a un qualcosa che potrebbe finire dall' oggi al domani? Che senso hanno tutti quei discorsi sullo sposarsi, fare una famiglia, passare la vita insieme... che senso hanno se io un giorno potrei svegliarmi e cambiare completamente tutto? E' una cosa che non riesco a capire e ad accettare. Non è il fatto in se che mi infastidisce, è proprio l' idea di fondo, la logica che c'è dentro. Perchè non possiamo avere il controllo della nostra vita? Perchè dobbiamo vivere nell' ansia e nella paura che quello che facciamo può finire da un momento all' altro per decisioni non nostre? Perchè è così che vanno le cose alla fine, noi andiamo avanti nella nostra vita spesso per decisioni non nostre...

Però voglio avere ancora un briciolo di speranza. Perchè come è vero che le cose possono finire così improvvisamente, è tanto vero che le cose che si sentono in giro, spesso, succedono perchè vengono a mancare le basi o sono troppo poco solide. Si sentono in continuazione storie di divorzi e matrimoni distrutti e in tutte le storie che ho sentito, c' era sempre qualcosa di base che non andava dal principio, qualcosa che magari si è ignorato e non si è affrontato nel modo giusto.
E li è colpa del 30% nostro.

E io voglio sperare ancora che c'è qualcosa nella vita, che si può controllare con una percentuale superiore a quel maledetto 30%...

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari