Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

24 luglio 2010

istinto animale. ognuno ha la sua tana.

la situazione. asse da stiro sulla sinistra che fa da bodyguard ad un armadio gigante con tutte le ante spalancate che viene fermato da una porta accostata ad esso. di fronte: quadretto con foto a sfondo semifloreale di me quando avevo 6 (?) anni (praticamente sono io senza barba e poco meno di un metro più basso, ah già niente occhiali) con finestra che si interpone tra me e il suddetto quadretto, rigorosamente abbassata, rigorosamente aperta (così entrano più aria ed escono meno cazzi miei). girando ancora la testa di qualche grado in senso orario, e discostandomi dal monitor del pc vedo una massa uniforme di cd raccolti su uno scaffale ed uno stereo muto da mesi ormai (ma funzionante) con un ventilatore che ha manie di protagonismo e si porta avanti a tutto e per ora fa qualcosa solo lui. dietro ad esso anche una scrivania che sembra quella di un emporio. c'è tutto, dai vestiti agli accessori per radermi a buste di vario genere e libri, libri, libri, il mio primo diario, un atlante, due dizionari, fascicoli rilegati e sulla vetta una foto con la coppa dei campioni e un calice della paulaner. la parete principale, è quella invece politically correct, con le foto di quando ero più piccolo e i diplomi scolastici. io ora sto sul letto, sfatto ovviamente. alle spalle mie, incombe un quadro di una madonna con bambino di cui faccio finta di ignorarne l'esistenza un po' come la scimmia cattiva che dimora nel mio armadio (quello gigante, con tutte le ante spalancate che viene fermato da una porta accostata ad esso). ecco questa è la mia "tana" da letto. ognuno ha la sua, che un po' riflette la propria personalità.


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari