Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

13 marzo 2011

(S)otto marzo. (S)battute/3

(Questo post e' opera de il_cesco e Michele_D.)

Otto marzo, festa della donna, ma anche carnevale. Non bastavano le uova marce, ora ti tirano anche il mattarello.

Otto marzo festa della donna: viene ricordata la prima protesta femminile. L'accendiamo?

Otto marzo festa della donna. Donnazione!!!

Otto marzo, si ricorda un evento tragico. Basta cosi'.

Otto marzo festa della donna: "auguri, donne". Un po' come fare gli auguri a tutti gli ebrei il giorno della memoria.

(Sono allergico alle mimose. Un'ulteriore opportunita' per aumentare la mia misoginia)
Mai come ora le donne rivendicano i loro diritti: scendono in piazza e strillano. E non vendono frutta, stavolta.

(La mercificazione del corpo e' cosa sbagliata, comunque. Dovrebbe essere gratis.)

Otto marzo giorno delle donne, che dal nove hanno continuato a contare un cazzo.

Il 9 marzo e' stato il giorno delle ceneri. Giusto per ricordare che prima di pulire devono spazzare. Le ceneri delle donne bruciate, tanto tempo fa, il giorno prima.

(Non ho mai avuto troppa fortuna con le donne: non riesco mai a concluderci qualcosa di serio. Da vive.)

(In vita mia, pero', mi sono innamorato diverse volte. Poi hanno aperto bocca. Per parlare.)

Un 8 marzo "in libertà": evadono dai domiciliari. (Il Resto del Carlino)  Avevano finito gli assorbenti.

Clio Napolitano afferma che “il problema principale resta quello del lavoro" (Il Messaggero). Piu' antico del mondo. (Il problema)

8 marzo. Napolitano: “Le nuove italiane faranno la loro parte”. (TG1, ahahah! Ma serio?) Stabilita dagli uomini.
8 marzo, donne al volante: "Sono come gli uomini". (AGI) Ma senza cambio.

(Non prendetevela con noi, ma questo post e' maschilista perche' riflette il malessere di questa societa'. E' comunque una buona scusa, vero?)




Agiamo in buona fede, tuttavia, se ci dovessero essere battute non "autentiche" vi invitiamo a segnalarle mandando una mail a crashtestbloggers@live.it 



2 commenti:

  1. Ocio che a sto giro le donne vi corcano :-D

    RispondiElimina
  2. naaa, sono troppo intelligenti da non cogliere l'ironia :), non abitano a villa Certosa.

    RispondiElimina

Post più popolari