Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

9 aprile 2011

m. (storia di un amore insolito.)


mi ricordo di un tempo in cui conobbi una ragazza.

"ormai tanto tempo" direte. eh lo so. ma non mettete il dito nella biada, spada, ladygaga. volevo dire piaga.

era particolare, e non parlo di carattere, ma parlo di estetica, sapete? la classica ragazza della porta accanto, con gli occhioni verdi e i capelli biondi, una quarta e mezzo (quasi quarta e tre quarti). sì insomma una gnocca da paura.

ma aveva uno scheletro nell'armadio.

anche passato halloween. anzi, lo riponeva lì per cacciarlo ogni 31 di ottobre. questo perché lo scheletro si comportava male e non pagava l'affitto, però lei che era di buon cuore (aveva ricevuto un trapianto da un atleta morto in un incidente stradale, e a testimonianza del suo buon cuore vi posso dire che non aveva mai visto programmi della de filippi) lo riprendeva ogni volta il 1° novembre. era fissata con le videocamere, e i suoi filmati amatoriali andavano a finire sempre su youtube, e lì ricevevano apprezzamenti, complimenti, pollici in su e gocce di bava.

sì, gocce di bava perché lei era molto carina. anzi di più, era proprio bona, e non appena si avvertiva l'odore atomico nei suoi video (non mi chiedete come si avvertano le sensazioni olfattive nei video) i commenti schizzavano. e non solo loro.

era talmente attraente che aveva creato un'orbita intorno a sé.

ma aveva un difetto. aveva i capezzoli perennemente dritti. e lunghi. sembravano dei gambi di fungo. credo fosse feticista dei capezzoli, i suoi. e credo lo fosse diventata dopo aver visto lo spot della vigorsol (quello di un po' di anni fa) in cui lui scratchava con i sudetti accumuli di carne.

la cosa che mi preoccupava era che lei faceva anche le flessioni, puliva casa, cambiava canale, tutto con loro. una volta dimenticai le chiavi della macchina a casa mia e lei la mise in moto, sfruttandoli: voleva che andassi fiero del suo "dono".

poi finì, per un motivo grave: lei decise di andare a las vegas e sposarseli. sì. una triangolo vorticoso. m. (questa la sua iniziale del nome) e i suoi capezzoli. poi uno di loro la tradì con una coppa "a".

sarà difficile trovarne un'altra come lei, tuttavia, nonostante il suo difetto.

(io cerco sempre il pelo nell'uovo. mi disgusta mangiare una frittata con dei resti tricologici.)

4 commenti:

  1. ahah spassosa!!!
    ps. anch'io cerco sempre il pelo nell'uovo...sarà per questo che spesso lo trovo? o sono solo sfortunata! ciao

    RispondiElimina
  2. Eheh ormai dal Cesco mi aspetto di tutto :-D

    RispondiElimina
  3. che dire...un trionfo! Grazie a tutti ;)

    RispondiElimina

Post più popolari