Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

23 settembre 2010

Brucia la storia....e si confonde in senso della realta'


Sono sempre piu' convinto che la storia e' scritta dai vincitori, sembra un ovvieta' e forse lo e', ma spesso tante verita' scomode vengono nascoste per sempre, ai contemporanei e ad alle generazioni future. Sono convinto che pian piano dimentichiamo quello che e' veramente successo e ci affidiamo a quello che la storia racconta, a quello che i vincitori raccontano.
Immaginate che la seconda guerra mondiale fosse stata vinta dai tedeschi???? Chi avrebbe saputo mai cosa fecero a migliaia di ebrei????
Ve lo dico io, Nessuno. Loro, avrebbero scritto la storia omettendo alcuni "particolari" e narrando le brutture del nemico.
Immaginate che questa visionaria storiella sia successa veramente......ma non 50 anni fa, bensi' 150 anni fa....si durate l'Unita' d'Italia ,quando una banda di 1000 (avanzi di galera) arrivo' nel terzo stato piu ' ricco nel mondo, di allora, distruggendolo, anzi no, annientandolo......di questo i libri di storia non ne parlano, non ne parlano dei milioni di meridionali considerati Briganti solo perche' piu' simpatizzanti dei sovrani borbonici che di quelli sabaudi. Non ne parlano di interi paesi rasi al suolo, bruciati (come Pontelandolfo e Casalduni). Uccidavano uomini,donne e bambini, con liberta' di saccheggio e stupro .Non ne parlano di quanti ne hanno sterminati, anche perche' nessuno ne portava il conto, venivano sterminati e basta....
Non ne parlano che hanno depredato uno stato portando le ricchezze solo da una parte dell'Italia.....lasciando l'altra nel degrado piu' assoluto......
Come questa di storia dimenticata, ce ne sono milioni di altre che non conosciamo e che non pensiamo siano mai accadute...

(per capire quello che sto dicendo....Pino Aprile in "Terroni" analizza meglio quello che NON sono riuscito a dire in queste righe)

P.S.Non e' una polemica ma e' solo quello che ho letto ed ho voluto condividere, per un po', con voi

2 commenti:

  1. la storia è una cosa particolare. Particolare perchè parla di cose che nessuno ha vissuto e visto.
    La storia non è certezza. E' supposizione, è probabilità, è anche il "premio" dei vincitori.
    Ci sono le fonti, gli archivi... ma chi ci assicura che non siano truccati? chi ci assicura che giorno x alle ore y, tizio abbia dichiarato il falso e lasciato ai posteri una notizia falsa? Chi ci assicura che mussolini e hitler, sono morti davvero come dicono e che non si trattava di due sosia?
    Certo, si potrebbe passare per folli a dire cose del genere, ma sai, noi non c' eravamo... e anche se ci sono le fonti, non si avrà MAI la certezza al 100% di qualcosa... chissà che qualcuno non abbia bruciato qualche documento o qualche testimonianza...

    RispondiElimina
  2. ..Sono d'accordissimo con te...ma ammesso che qualcosa sparisse.....che qualche cosa non venisse raccontata...la memoria dei sopravvissuti sarebbe il migliore dei documenti storici....
    Ma la cosa che mi lascia ancora piu' sconcertato, che questa di storia, i documenti li ha....sono li', ma nonostante quella che ci viene raccontata dalle scuole elementari e' una storia in parte vera ed in parte edulcorata di finto eroismo.......

    RispondiElimina

Post più popolari