Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

12 settembre 2010

Esami.In.Vista


Il giorno dell'esame ,che sia il primo o l'ennesimo, si svolge quasi sempre alla stessa maniera. Dopo che hai perso giorni, settimane o mesi, magari estivi, la sera prima hai quel vuoto che e' comune a chiunque. Quel vuoto, che ti fa pensare, "Perche' cazzo che non ricordo niente!?!?". Cosi' toglierti qualche dubbio apri il libro e cominci a ripassare qualcosa, oppure in maniera piu' stoica, vai a letto e dormi in attesa che la mente rilassandosi ti tolga tutti i dubbi...
..E la mattina quando raggiungi la facolta' li vedi tutti li' gli esaminandi, quelli da ultimo minuto, che magari hanno passato una nottata a studiare, quelli metodici che ripassano alcune cosa ancora poco chiare, gli stoici che sono impassibili a qualsiasi tipo di panico...e gli insicuri che pieni di dubbi aprono in continuazione il libro, cercando quello che la memoria pian piano rimuove ogni qual volta il libro si chiude......
La cosa che pero' accomuna tutti, sono i 30 secondi prima della prova scritta, o orale che sia...anche il piu' calmo....in quegli attimi....prova la sensazione di aver dimenticato tutto....
E' in quel momento che capisci che forse Arthur Bloch aveva ragione, quando diceva che: " L’ottanta per cento di un esame si basa sull’unica lezione a cui non sei andato, nella quale si parlava dell’unico libro che non hai letto."

2 commenti:

  1. " L’ottanta per cento di un esame si basa sull’unica lezione a cui non sei andato, nella quale si parlava dell’unico libro che non hai letto." Arthur Bloch

    " Il restante venti per cento di un esame, è quello prostatico ". Francesco D'Alessio

    RispondiElimina
  2. Chiamasi legge di murphy, con tanti saluti agli ottimisti e a chi crede che tutto dipenda da noi!

    RispondiElimina

Post più popolari