Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

25 maggio 2011

Tuttto quello che mi irrita #7 I negozi e la disposizione dei capi maschili

Premessa, oggi mi irrita anche Blogger che fa i capricci e non vuole far loggare. Risolto grazie ad Emanuele, che ringrazio: ho cambiato browser per loggarmi.

Premessa 2, ultimamente scrivo molti post su cose che mi irritano: sono stressato? Ho bisogno di ferie? Forse :-D

Ieri ero in corso Buenos Aires per cercare un abito - si avvicina un matrimonio -. Mi avvicino ad un negozio- che chiameremo Negozio A -, entro e vedendo che al primo piano c'è roba per donna e al primo piano roba per bambini, intuisco che quel punto vendita non tratta abiti maschili. Vabbé, vado da un'altra parte. Entro in un altro negozio, la roba maschile c'è, ma devo scendere al -1, superare altri capi femminili e poi finalmente trovo le cose per me. Un piano alle donne non basta, anche il piano dell'uomo devono invadere. Più avanti trovo un altro negozio A e stavolta la roba uomo c'è. Leggo su un cartello, piani superiori uomo. Salgo al primo piano ed ancora niente e lì scopro che i capi maschili sono al primo piano. Che palle, già sulla stessa via hanno un punto vendita donne ed ora l'uomo lo sbattono all'ultimo piano.

Insomma per un uomo comprare abbigliamento maschile non è facile. Partiamo dal presupposto che il 40 50 % dei negozi sono per sole donne, il resto dei negozi è misto ma l'uomo è sbattuto sempre all'ultimo piano, al piano sotterraneo, in zone in ombra in fondo fondo. A volte poi entri e devi girare il negozio - senza indicazioni - per trovare un angolo sfigato con quattro boiate in croce. Sono davvero due o tre le catene di vestiti dedicate al solo uomo, possibile che dobbiamo sempre scarpinare per comprare vestiti? Protesto, questa è una vera e propria discrimazione sessuale :-D

16 commenti:

  1. Ma non è veroooooooooooo ma se ci sono interi reparti con molte più cose per voi??? hihihihi....:)))

    RispondiElimina
  2. Ma sei sicuro di essere andato davvero per negozi?
    Di solito io trovo sempre quello che cerco d'apperutto. Devo dire che sono un uomo insolitamente femminile. QUando vado a fare shopping io, sono le donne che si lamentano di me che mi fermo a guardare troppo le vetrine e a provare le cose.

    Non fanno piu' le donne di una volta...

    RispondiElimina
  3. la MODA è femmina :) c'è poco da fare ... hi hi hi il problema è che a voi uomini non piace girare tanto, quindi se non trovate subito quello che volete sclerate ... cmq sul fatto che avete poca scelta, ti do pienamente ragione ... c'est la vie :)

    RispondiElimina
  4. X Laura, stai negando una verità palese :-P

    X Nessuno, fatti un giro per Corso Buenos Aires. Anche io trovo mediamente quel che cerco, ma sempre dopo aver attraversato tutti i reparti per donne di vestiti, intimo, scarpe, borse, trucchi, accessori e finalmente ecco il reparto uomo. Io dico sempre, le donne non si fanno problemi a visitare tutto il negozio, allora lascino davanti il reparto maschile, dato che noi uomini quando entriamo nel negozio puntiamo dritti sull'obiettivo e vogliamo fare veloci :-D

    RispondiElimina
  5. Io vedo tanti negozi only man!!!
    E a dir la verità, penso che siate fortunati, perchè la moda per voi è sobria..per trovare un Jeans o una magliettina tinta unita, semplice senza stampe, scritte fantasie orrende...devo fare i salti mortali ogni volta! Per quanto riguarda la logistica nei negozi del reparto maschile...è tutta psicologia e marketing.
    Spesso gli uomini sono accompagnati da una donna, nel fare shopping...quindi per arrivare al reparto uomo, dove si arriverà indipendentemente dalla posizione..la donna è costretta ad attraversare il reparto femminile..e a meno chè non la bendino..si fermerà a provare qualcosa, o per lo meno..a ritornarci dopo aver finito con il compagno..
    Quindi è tutta strategia di vendita...

    RispondiElimina
  6. Sei così nervoso che hai fatto un pò di casino coi piani mi sa!

    RispondiElimina
  7. No, io non mi innervosisco, se non trovo qualcosa giro tutta Milano senza problemi. Però è innegabile che ogni volta devo fare i km nei negozi :-D

    Negozi only man? Non sono così tanti, non voglio citare marchi ma per ogni negozio only man ce ne sono almeno 4 only woman. La moda sarà femmina, ma anche l'uomo deve vestirsi decentemente e ha bisogno di comprare abiti :-P

    Sapevo di scatenare le donne con questo post ahahah

    RispondiElimina
  8. ahaha ha ragione Francescast, la moda è femmina! lo sai che a noi riempiono i negozi di ciarpame e cavolate varie per abbindolarci...chi di noi ragazze non è mai uscita da un negozio piena di roba che non aveva ssolutamente intenzione di comprare? voi invece non ci cascate facilmente, quindi basta poco spazio per mettere l'essenziale, tanto più che maglie, camicie e pantoloni non usate. per noi invece servono anche borse, foulard, accessori, gioielli, pochette ecc ecc

    RispondiElimina
  9. Noi uomini non ci facciamo fregare dai negozi per vestiti, ma quando entriamo nei negozi di elettronica, è dura che usciamo a mani vuote :-D

    RispondiElimina
  10. Ma è solo perché voi siete molto più decisi di noi donne! :D Voi uscite di casa pensando "mi serve un vestito nero con giacca poco sfiancata e pantalone a sigaretta, da abbinare ad una camicia manica lunga bianca senza taschino e senza gemelli, ed infine una cravatta fatta così così e così". Siete pragmatici, pratici, veloci, mica fate come noi che proviamo trecentottantadue vestiti, seicentonovantuno gonne e un numero X di top/camicie/magliette senza saper decidere cosa sia meglio! :D Ecco spiegato l'inghippo, l'uomo SA. Punto. :)

    RispondiElimina
  11. In tutto questo, non posso che esprimere la mia solidarietà a Paòlo: anche a Chieti c'è questo grande problema. E Chieti, ovviamente, non è Milano!:D

    RispondiElimina
  12. Va beh, dai...compravi un bel tubino elegante e sensuale, sobrio ma chic e finiva la storia..
    Staremo mica ancora a formalizzarci sui vestiti? Heheh!
    Sai che porca figura faresti al matrimonio inguainato così?
    Guarderebbero più te che sposa, SICURO! :D

    RispondiElimina
  13. ahah Pri hai centrato il punto! questo è il dramma di noi donne

    RispondiElimina
  14. Cesco, non c'è niente da fare, alla fine hanno ragione sempre loro. Ecco il mio negozio di vestiti perfetto: porta per uomo e porta per donna, perché l'uomo entra di fretta, quasi la sfonda la porta. Poi all'uomo non perdere tempo con luci stratosferiche: metti dei bei neon che bastano, metti tanti camerini perché non vuole aspettare per provare. Poi metti una sala d'attesa, così se l'uomo deve aspettare la donna, lo fa comodamente seduto su una poltrona, guardando tv o navigando in internet. A quel punto potete stare nel negozio anche 3 ore, non vi verremo a dire nulla, tanto siamo distratti :-D

    RispondiElimina
  15. Ma quanto mi piacciono i negozi di abbigliamento solo per uomo! *______________*

    RispondiElimina
  16. Ti do' pienamente ragione Paolo, quando si deve comprare qualcosa per noi uomini diventa un problema, soprattutto se siamo ancora indecisi.
    Perche' sembra strano ma anche noi lo siamo!

    Quando so gia' cosa comprare mi dirigo direttamente ai soliti negozi...

    Per quanto riguarda l'ultimo commento, penso che molti negozi dovrebbero adottarlo! Sarebbe un rivoluzione di mercato, i centri commerciali gia' lo fanno ma devi attraversare tutta la mall per arrivare ai negozi di "nostro" interesse. Perche' quando c'e' qualcosa che interessa, secondo Murphy, sta sempre all'opposto del punto in cui ti trovi!

    RispondiElimina

Post più popolari