Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

19 maggio 2011

Lego.

Continuo a perdere pezzi con te. Continuo a lasciare parti in giro, nascoste. Se dovessi mai ritrovarmi, anche in frantumi, ti prego di farmelo sapere. Non vorrei mai aver lasciato qualche parte importante. Se dovessi ritrovarmi, ti prego chiamami. Potrebbe essere un pezzo essenziale, potrei averne bisogno e potrei non ritrovarmi più completamente.
Continuo a perdere pezzi con te. E' come se te li donassi, pentendomene subito dopo, perchè non so se sono pronta a privarmi di me stessa. Credevo di essere una persona completa. Poi, a volte, mi rendo conto che non è esattamente così che funziona. Certe parti sono proprio in più. Sono fatte apposta per essere perse, sono nate per essere cedute, altrimenti si scoppia.
Da lunedì mi metto a dieta. Le mie parti in più, forse, mi conviene donarle al mondo. Sono talmente piena che potrebbe essere pericoloso indirizzare tutto verso una sola persona. Ci sono regali e regali. E, talvolta, con quelli eccessivi si rischia di essere fuori luogo. E' un po' come quando per un compleanno, si fanno regali troppo importanti. Non vorrei mai metterti in condizione di sentirti obbligato. Mi darai i pezzi che vuoi. I miei, i tuoi, i nostri insieme. Le convenzioni sono davvero una piaga sociale.
Non lo so se mi va di piagarmi. Non lo so se mi va di piegarmi.
Ci penso, però. Intanto mi limito a un pensierino.
E' il pensiero quello che vale. E' il pensiero quello che non obbliga.
Quando sarò pronta a ricostruirmi, quando sarai pronto a ricostruirmi, sai dove trovarmi.
Se ci sarò.

6 commenti:

  1. bel post, intenso profondo...mi ha fatto venire in mente questo pezzo di canzone
    "Faccio come un uomo
    gioco a fare il duro
    monto con il lego uno scherzo di futuro
    che il futuro è fuori garanzia
    un bacio e via
    vado come un uomo
    sono complicato
    passo la mia lingua sul taglio nel palato
    non mi lascio stare a modo mio
    a modo mio."

    RispondiElimina
  2. Ciao! wow...hai espresso in modo semplice e chiaro ciò che spesso sento pure io...anche di recente! solo che io non ho avuto la tua fantasia...complimenti, bel post!

    RispondiElimina

Post più popolari