Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

27 giugno 2010

Domanda calcistica

Non so quanti qui dentro seguano con attenzione il calcio.
Chi mi conosce, sa che io sono un malato di questo sport: seguo partite dalla A alla D, conosco vita morte e miracoli di molti giocatori e molte squadre, insomma, sono un fissato.

Ma ultimamente, cominciano a venirmi dei piccoli dubbi. Non parlo di dubbi "sportivi", ma più che altro di dubbi "discorsivi". Mi spiego meglio...

Sentire le conferenze stampa di giocatori e allenatori (sentire, diciamo che leggo notizie), ascoltare le dichiarazioni degli attori di questo bellissimo sport, mi portano non pochi dubbi. Ma quanto sono reali le dichiarazioni fatte? Faccio un esempio: lippi non ha fatto altro che dire che eravamo pronti, che col tempo carburavamo, che eravamo in grado di fare un grande mondiale...

Ma le sue parole, quanto sono vere? quanto ci credeva lui stesso?

E questo vale un pò per tutti. Quando una squadra va male, si dice: "possiamo farcela, ci crediamo" bla bla bla. Ma quanto ci credono loro stessi in queste dichiarazioni?

Io credo che nello spogliatoio, nel gruppo, si sa benissimo quando si dice la verità e quando si "mente". Così come credo che certe frasi vengono dette solo per non rovinare, appunto, lo spogliatoio e per portare un minimo di fiducia e di speranza nei tifosi. In fondo, non devono essere gli attori di questo sport a crederci per primi? Che senso ha giocare se si dice: "non ce la faremo"?

Questi dubbi mi vengono principalmente quando sento certe dichiarazioni di ottimismo e fiducia e poi vedo prestazioni scadenti. Vedi la juventus quest' anno, ma vedi la stessa nazionale italiana. Quante dichiarazioni positive fatte, ma quanti risultati positivi? zero.

La mia non vuole essere una critica, per carità. In fondo, appunto, non puoi andare davanti le telecamere e dire: "facciamo schifo, i problemi sono questi, questi e questi". E' un pò come andare a raccontare a un estraneo, quelli che sono i tuoi problemi familiari o le tue vicende amorose.

Però, per quanto comprensibile la cosa, mi suona un pò di ipocrisia e la cosa non mi piace molto. E forse è per questo che non do molta importanza alle cose che si dicono prima delle partite...

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari