Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

4 giugno 2010

Primo Post

Un qualunque essere umano che si trova nella mia condizione di scrivere il primo post di un blog “comunitario” come quello che nasce oggi, probabilmente scriverebbe cose del tipo: “eccoci qui. Oggi inizia una nuova avventura” e robe di questo tipo.

Io mi reputo un tipo “un po’” fuori dal comune, un tipo a cui non piace usare minestre riscaldate e che preferisce cercare nuove strade prima di intraprendere quelle comuni. Naturalmente, anche io ogni tanto mi arrendo e utilizzo frasi usate e riusate, a volte sono le cose semplici quelle che contano di più.

Ok, sto divagando. Perdonatemi, ma quando si vivono situazioni come la mia, si ha sempre e solo bisogno di parlare, di dire qualunque cosa, di concentrare il cervello da qualche altra parte. Ma non sono qui per parlare dei fatti miei, quindi vediamo di presentare (finalmente!!!) questo blog.

Qualche giorno fa, ho ricevuto la proposta di far parte di un blog “comunitario”, ovvero un blog in cui possono scrivere in tanti e scrivere un po’ quello che gli pare. Nella mia vita, ho scritto almeno 5 o 6 blog, tutti poi abbandonati a se stessi perché ero ancora “piccolo” e perché erano visitati da gente che non volevo leggesse certe cose.

Però, da qualche tempo, ne ho aperti ben due, che ho intenzione di portare avanti ancora a lungo e che, finalmente, mi danno la possibilità di scrivere ed esprimere quello che sento e che provo.

Ho accettato subito l’ idea di partecipare a questo blog comune, perché è un’ ottima occasione per continuare a scrivere e magari confrontarmi con altre persone su diversi argomenti non solo personali.

Ecco, come al solito quando scrivo, ho esagerato. Chissà chi leggerà questa roba.

Dopo rileggo e accorcio un po’. Nel frattempo, concludo con la speranza che questo spazio possa essere seguito da tante persone e possa diventare, così, un luogo di scambio di opinioni e di conoscenze, nel rispetto sempre delle regole del buon senso e della pacifica convivenza.

E stavolta ho utilizzato una tipica minestra riscaldata :)

2 commenti:

  1. ...Perché si sa, questi giovani d'oggi non sai mai cosa scrivono, sono così maleducati e scurrili...(altra tipica minestra riscaldata XD hahaha)

    RispondiElimina
  2. eh, stu euro! è tutta colpa sua!

    RispondiElimina

Post più popolari