Si è verificato un errore nel gadget

Disclaimer

Licenza Creative Commons
aprovadicrash by Aprovadicrash is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at aprovadicrash.blogspot.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at crashtestbloggers@live.it.
E' consentita la copia del materiale contenuto in questo blog, purché non a fine lucroso, e comunque mediante citazione delle fonti. La proprietà intellettuale resta comunque dei singoli autori. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica. Esso viene aggiornato senza alcuna periodicità.

28 febbraio 2011

Delay Four: ...di buon ora!


Il suono della sveglia gli aveva fatto aprire gli occhi. Odiava quel suono, ma era l'unico che lo faceva veramente saltare giu' dal letto. Stranamente quella mattina Federico si sentiva riposato, anche se la sera prima aveva fatto come al solito tardi. Era soddisfatto. Il suo turno cominciava tra poco, ed avere il lavoro sotto casa era una comodita'. Avrebbe preferito un lavoro da libero professionista, svincolato da qualsiasi tipo di orario, anche se essere nell'arma era una fortuna soprattutto in questi tempi. A questo si aggiungeva che abitava in caserma e a lui faceva comodo. Per questo si sentiva per molti versi fortunato.
Appena pronto scese di casa per recarsi al comando, il sole era alto, stranamente.
- Di buon ora stamane, maresciallo? - disse l'appuntato Tullioni, sbracato con il caffe' in mano ancora fumante, nel gabbiotto.
- Beh si....- rispose - ...buonagiornata, e si ricomponga per piacere...
Guardo' l'ora, erano le otto e dieci. Tutti i giorni, se aveva servizio arriva a quell'ora. Entro' in ufficio e vide l'orologio che era poco piu' in alto della porta. Segnava le nove e dieci. In un primo momento penso' ad uno scherzo di cattivo gusto. Prese i documenti che gli servivano per poter cominciare a lavorare, quando alla porta si annuncio' Tullioni che gli diceva che il capitano lo attendeva nel suo ufficio. Un po' scocciato lascio' tutto per dirigersi dal suo superiore. Intanto si chiedeva cosa avrebbe voluto, forse era successo qualcosa, probabilmente un nuovo caso. Fece un respiro, busso' ed entro'.
- Buongiorno capitano! -
- Di buon ora stamane maresciallo? - mi disse con il viso cupo.
Era la seconda persona glielo diceva. E stavolta cominciava a non capire.
- Capitano, sono le otto e un quarto, avranno cambiato l'orario agli orologi della caserma. Sono scherzi stupidi... - rispose giustificandosi
- Maresciallo, li ho fatti cambiare io gli orologi...- l'interuppe.
- Ma come?!? E perche' poi? -
- ...se mi lascia finire di parlare, forse le spiego! -
- ... -
- Oggi si cambia l'ora, sono le nove e un quarto, maresciallo! -
- ... -
Ora, stranamente, capiva tutto...

2 commenti:

  1. Se ti svegli e sei riposato, comincia a preoccuparti :-D

    RispondiElimina
  2. .....sembra strano, ma questa storia in parte e' vera!!! E non e' capitata a me! Sembra strano!

    RispondiElimina

Post più popolari